Psicologo a Firenze

Psicoterapeuta a Firenze Dott. Silvia Bertini

Disturbi Alimentare

Disturbi Alimentari

I disturbi dell'alimentazione o Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) sono caratterizzati da un' alterazione delle abitudini alimentari e da una preoccupazione eccessiva per il peso e l'aspetto del corpo. Di solito l'insorgenza è in adolescenza e sono più frequenti della popolazione femminile.
Quali sono i comportamentiI che ci segnalano un disturbo dell'alimentazione?

  • Dminuire esageratamente la quantità di cibo assunto
  • Digiunare
  • Vomitare allo scopo di controllare il peso
  • Usare lassativi e diuretici
  • La bulimia (ingurgitare un'elevata quantità di cibo in un breve tempo)
  • Usare anoressizzanti
  • Svolgere un'intensa attività fisica.
  • Il fatto che una persona metta in atto uno o più di questi comportamenti NON deve portare ad una facile diagnosi di disturbo alimentare.
    La diagnosi deve rispettare una serie di specifici criteri e può essere fatta esclusivamente dallo specialista.
    I Disturbi Alimentari sono un cluster di diverse patologie e comprendono:
  • Anoressia nervosa
  • Bulimia
  • Binge eating (cioè alimentzione fuori controllo)
  • Ci sono poi dei disturbi del comportamento alimentare (come i Disturbi della nutrizione) che non soddisfano tutti i criteri diagnostici per un DCA ma che, comunque, rappresentano una comportamento patologico e vanno in ogni caso seguiti.
    E' sbagliato pensare che un DCA riguardi solo il comportamento alimentare perché questo disturbo orienta e focalizza la vita della persona, anche sociale, esclusivamente sul cibo impoverendo tutte le altre sfere.
    Purtroppo la persona che soffre di questo tipo di disturbo non sempre se ne accorge trovandosi soddisfatta della riuscita nella pedita del peso. Di solito, dunque, solo una piccola percentuale di persone chiede aiuto finchè la perdita (o l'aumento) di peso non si fa preoccupante. E' frequente che siano i parenti della persona affetta da DCA a chiedere aiuto per primi perché la coscienza del problema tarda a costituirsi in chi ne soffre.
    Uno dei problemi che si affiancano ad un Disturbo del Comportamento Alimentare è la Dismorfofobia, cioè una percezione alterata dell'aspetto del proprio corpo.
    Il DCA è spesso in comorbidità con altre patologie psichiatriche (disturbi d'ansia, depressione, abuso di sostanze, disturbi di personalità e disturbo ossessivo-compulsivo).
    In alcuni casi sono presenti comportamenti autolesionistici che mettono la persona in ulteriore pericolo.

    L'immagine è il Déjeuneur sur l'herbe di Claude Monet (1865)


    © Maurizio Tiranti 2020